In questo articolo ti racconto i miei segreti per fotografare i bambini, come rendere gli scatti spontanei e realizzare immagini dei propri figli divertendosi, senza stress e catturando momenti veri e spontanei. L’unico consiglio che quindi mi sento di dare è: divertirsi, non pensare alle fotografie! 

Con le immagini realizzate grazie ad uno shooting foto bambini, puoi creare dei bellissimi quadri, ancora meglio se i colori dell’arredamento sono armonici con quelli delle immagini. Per questo motivo scegliere l’abbigliamento giusto e la sessione giusta è importante. 

Ma qual è il vero segreto per un buon servizio fotografico bambini? La spontaneità! Scordatevi i manuali di fotografia, li leggerete e studierete in un altro momento. Il trucco per la buona riuscita di un servizio fotografico bambini è di non dire mai loro parole tipo “mettiti in posa”, “girati un pochino più”, “sorridi di più”… Le parole da usare saranno sostituite con: giochiamo, gira, corri più veloce!

Servizio fotografico bambini al parco

Sono una fotografa professionista e nella mia carriera ho fotografato tanti bambini e una delle mie sessioni fotografiche preferite è proprio quella che si svolge liberamente al parco mentre i bambini giocano e si divertono.

Il vantaggio di non avere un limite di spazio imposto, invece, dallo studio è unico: i bambini possono muoversi liberamente e questo li fa sentire liberi di esprimersi senza pensare di essere fotografati. Gli scatti saranno spontanei e autentici per questo motivo. 

Mai dire ai bambini siamo qui per fare le fotografie, ma siamo qui per giocare tutti insieme.

Durante il servizio fotografico bambini – che dura all’incirca un’ora – porto piccoli accessori per far interagire i bambini, coperte per sedersi e giocare e raccogliamo insieme i fiori. L’età consigliata è un range che parte da quando i bambini iniziano a camminare con sicurezza fino all’adolescenza.

La scelta della location

Il ruolo dei genitori è molto importante per rendere il gioco autentico, mentre la responsabilità di mettere i bambini a proprio agio è del fotografo. È importante che sia io a scegliere la location perché conosco le logiche della luce, quindi dove cadrà in uno specifico luogo, quindi potrò darvi le indicazioni giuste perché ogni scatto sia bello. Ovviamente i miei clienti possono scegliere un’alternativa qualsiasi, ma servirà sempre un sopralluogo. Non è detto che un posto bello sia il posto giusto: è la luce l’elemento più importante da considerare.

In generale, non si scatta mai nelle ore centrali del giorno ma o al mattino molto presto o la sera un’ora prima del tramonto, dipende anche dalla stagione. È importante rispettare gli orari perché una luce diversa rovinerebbe la resa fotografica.

Cosa succede in caso di maltempo? Niente panico, semplicemente rimandiamo ad un altro giorno!

Come prepararsi ad un servizio fotografico con i bambini

Le mamme, se lo desiderano, possono truccarsi e/o andare dal parrucchiere. Per quanto riguarda l’abbigliamento posso suggerire due stili: uno floreale e un altro neutro. La cosa importante è non mischiare gli stili tra di loro e pensare ad ogni dettaglio incluse le scarpe. 

Per fare un esempio, gli stivali di gomma vanno benissimo per il parco perchè ricordano il giardinaggio a patto che siano abbinati con il resto. O ancora, la salopette per i bambini è adatta per uno stile di questo tipo, magari accompagnata da un fiore tra i capelli del piccolo. Di conseguenza, meglio evitare scarpe che non siano coordinate all’abbigliamento o colori troppo forti se non in tinta con il vestito. 

Oltre allo stile sono importanti anche i colori. Per il servizio al parco bisogna ispirarsi ai colori della natura: verde kaki, marrone, senape, arancio bordeaux sono alcuni dei colori che suggerisco. Da valutare però anche gli evergreen bianco e beige. 

Importante è coordinare i colori tra i membri della famiglia che partecipano al servizio fotografico bambini. Però attenzione: sentirsi a proprio agio rimane l’aspetto più importante, quindi non mi sento di costringere nessuno a nessuno stile, colore, capo in particolare.

Idee servizio fotografico bambini

Di seguito voglio raccontarti, con parole ma soprattutto immagini, 3 esempi di giochi semplici che ho utilizzato per fotografare e vivere contemporaneamente un momento divertente. Lo scopo è infatti quello di giocare insieme e di dimenticare la macchina fotografica: essere coinvolgenti e divertire viene prima dello scatto fotografico, ma non è così semplice come sembra.

1. La trottola

Quando pronunceremo la parola “trottola” il bambino dovrà iniziare a girare su se stesso fermandosi solo quando vedrà la mano alzata dei genitori. Questa lo trasformerà in una statua e per questo dovrà rimanere immobile.

la trottola

2. Il soffione

Al parco di trovano tanti fiori diversi, il soffione è uno dei preferiti dei bambini. Una volta raccolto, io conterò fino a tre e al numero 3 il bambino soffierà. Il risultato è molto suggestivo!

soffione

3. La corsa

Troviamo insieme un tragitto che il bambino può fare correndo verso la macchina fotografica e io fotografo il percorso. Importante fare qualche scatto non solo quando il bambino corre, ma anche prima del via e dopo l’arrivo.

la corsa

Leggi anche

Fotografo di Famiglia al Parco a Treviglio Bergamo

Trovare la location giusta per scattare un servizio fotografico per un fotografo è importantissimo, ci sono aspetti che bisogna calcolare con precisione il più importante è sicuramente la luce. La..

Fotografare la propria Famiglia al meglio. I 5 Consigli del fotografo.

Fotografare la propria famiglia è importante, ma non è facile! Ci sono molti motivi per cui diventa impegnativo e si tende a rimandare sempre il momento adatto. Per esempio, è..

Studio Fotografico Specializzato in Fotografie di Bambini e Famiglia

La vita da Genitori è una vita frenetica, i bambini sono meravigliosi, ma ci danno tanto da fare! E tra il lavoro e a la routine di tutti i giorni..