Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.

Dante Alighieri

Con l’arrivo della bella stagione adoro riprendere a fare un tipo di shooting all’aperto tra i più richiesti, il servizio fotografico di famiglia al parco. Un modo divertente di regalarsi ricordi con la propria famiglia sullo sfondo di un parco, all’aria aperta. In tanti preferiscono questo tipo di foto perchè genitori e bambini possono muoversi liberamente. Mamma e papà possono stare tranquilli, mentre i bambini possono giocare creando movimento.

In questo contesto la famiglia si diverte e prova emozioni autentiche che creano spontaneità e naturalezza visibili anche negli scatti. Le immagini che preferisco di più!

Il servizio fotografico di famiglia al parco è perfetto per foto con bambini che iniziano a camminare perchè si sentono liberi di esprimersi e si muovono dove vogliono.

Si tratta di uno shooting che solitamente dura circa un’ora e si fa prima del tramonto, anche se decido di volta in volta insieme alle famiglie in base al luogo e alla stagione. 

Un consiglio prima del servizio fotografico? Fate mangiare prima i vostri bambini anche se è presto, così dedichiamo il tempo completamente allo shooting!

Come vestirsi per un servizio fotografico di famiglia al parco

L’abbigliamento va scelto e organizzato in anticipo, non tanto per una questione di stile ma perchè è importante coordinare colori e taglio dei vestiti al contesto naturalistico del parco, quindi i colori tra i componenti della famiglia e gli abiti che facciano sentire a proprio agio tutti. 

Chiaramente do sempre volentieri dei suggerimenti, avendo ormai fatto foto di ogni tipo al parco. Mi piace molto usare Pinterest, un social media dove trovo sempre spunti interessanti e nuove ispirazioni. Nulla toglie che possiate concedervi un acquisto ad hoc per il servizio fotografico al parco, o che vi concediate una seduta dal parrucchiere o dal barbiere la mattina stessa. E il make up? Meglio che sia leggero. 

2 piccoli consigli:

  1. Per le mamme: se volete indossare scarpe con tacchi portartele come ricambio e non tenetele indossate tutto il tempo, si possono mettere al momento dello scatto!
  2. Per tutti: dotatevi di spray anti zanzare, nei parchi di Milano e dintorni – dove solitamente faccio questo tipo di shooting – è consigliato!

Parola d’ordine: divertimento

Non preoccupatevi delle fotografie. Scatterò più immagini ma andremo a selezionare solo quelle che hanno qualcosa di speciale, dove è evidente e naturale che siete spensierati e felici

Lasciate a casa ansia e stress perchè io sarò lì per tirare fuori la parte bella di voi. La spontaneità è frutto della ricerca e della sperimentazione: basta un millesimo di secondo, ma io posso coglierlo. Non bisogna concentrarsi troppo, piuttosto bisogna mettersi in gioco, essere spensierati e semplicemente… Divertirsi!

Ai bambini dite che passeranno una piacevole ora al parco, dove potranno correre, divertirsi e usare gli accessori che porterò (non promettete loro regali). Piuttosto dimenticate il comando “mettiti in posa” e sostituitela con “corri”, “salta”, “gioca”: non esiste niente che dia più soddisfazione di vedere un bambino felice e sorridente!

E dopo il servizio fotografico di famiglia al parco… Che succede?

Terminata l’ora di servizio fotografico di famiglia al parco, ci daremo appuntamento in Zoom o di persona in studio. In questa occasione preparerò una presentazione con le fotografie più rappresentative garantendone 20 per ogni sessione, ma se ce ne saranno di più saranno sempre incluse.

Sceglierete solo le immagini che vi piacciono. Ricordate: la qualità delle immagini è più importante della quantità. Solo così avranno un vero valore.

Inoltre potrete scegliere il prodotto di stampa più adatto a voi a completare l’opera perchè sia un ricordo tangibile che rimanga per sempre. Foto stampate da incorniciare e appendere su parete, cofanetti con stampe prodotto, album fine art: ci sono tanti modi per toccare con mano un ricordo.

Nel servizio fotografico di famiglia, così come negli altri shooting da me realizzati, è incluso il fotoritocco. Occhiaie e piccole imperfezioni saranno perfezionate, certo, ma nel rispetto della fisionomia naturale della persona. Nessuna immagine sarà stravolta, ma, al massimo, perfezionata. Il doppio mento non ci sarà mai! 

Ma la regola generale in cui credo fortemente è che il ritocco ci può essere ma non si deve vedere: dovete rimanere fedeli a voi stessi, così chi vi conosce vi riconoscerà.

Leggi anche

Trovare il fotografo di famiglia più conveniente

So bene che il costo di un servizio fotografico è una delle variabili più importanti quando si sceglie un fotografo. Questo vale sempre, a prescindere dal tipo di shooting di..

Fotografare la propria famiglia al meglio: i 5 consigli del fotografo

Fotografare la propria famiglia ci regala ricordi che rimangono fermi e immutati nel tempo ma, come tutte le fotografie di gruppo o che in generale comprendono più persone, non è..

5 Buoni Motivi per decorare casa con le Fotografie di Famiglia

Detto in altri termini, il digitale ci ha sedotto con l’idea che il bit sia immortale, quindi quando viviamo o vediamo qualcosa a cui davvero teniamo, corriamo subito a digitalizzarlo…